BARRIERA CHIMICA CONTRO UMIDITÀ DI RISALITA

Convento dei Frati Cappuccini – Prato

stato iniziale dei lavori contro l'umidità di risalita

PRIMA DELL’INTERVENTO

muratura sanificata da umidità di risalita

DOPO L’INTERVENTO

Il Convento dei Frati Minori Cappuccini a Prato è un luogo storico, adiacente all’antica chiesa dei Cappuccini risalente al 1500.

Dopo una lunga presenza in città, nel 2012 i Frati Cappuccini si sono trasferiti nella sede di Firenze, lasciando in usufrutto questa loro storica dimora alla fondazione Opera Santa Rita di Prato, che continua a mantenere vivo questo luogo sacro e centenario.

FASI DI RISANAMENTO MURATURE UMIDE

stato iniziale delle pareti interne
Stato delle pareti interne prima della deumidificazione con barriera chimica.
muratura esterna forata per intervento contro l'umidità
Applicazione dei fori a muro per l'inserimento del sistema Barriera Peter Cox®.
applicazione della barriera peter cox contro l'umidità
Applicazione della soluzione a lenta diffusione per la creazione della Barriera chimica e l'eliminazione del problema.

STATO DI CONSERVAZIONE

I lavori di ristrutturazione commissionati dai Frati Minori Cappuccini hanno richiesto un importante intervento di risanamento delle murature dall’umidità di risalita.

Le pareti interne ed esterne dell’edificio erano visibilmente deteriorate dall’azione penetrante e corrosiva dell’umidità dal suolo, che aveva provocato lo svilupparsi di efflorescenze saline e il degrado degli intonaci. Nelle stanze interne, inoltre, è stato verificato anche il distacco di altro materiale dalle pareti, con conseguenti problemi strutturali oltre che estetici.

INTERVENTO DI RISANAMENTO

L’intervento di risanamento ad opera dei tecnici Peter Cox® ha previsto l’applicazione del Sistema Barriera lungo tutte le pareti principali dell’edificio. I fori, praticati a 20 cm dal pavimento ed equidistanti di 15 cm l’uno dall’altro, hanno permesso l’inserimento dei diffusori per un lento rilascio del liquido silosanico che genera la barriera di risalita.

Il risanamento ha riguardato pareti di spessore medio tra i 45 e i 50 cm, che hanno registrato un immediato miglioramento con tassi di umidità del 10-16% dopo l’applicazione. Al termine dell’assorbimento e dell’asciugatura delle pareti la presenza di umidità ha raggiunto tassi minimi.
Per i successivi lavori di ristrutturazione dell’immobile, con aperture o demolizioni, è stato suggerito di intervenire con il ripristino di un isolamento adeguato delle pareti in modo da non interrompere la continuità della barriera.
I lavori sono terminati con la spazzolatura delle pareti, sfugando i giunti di malta e asportando tutte le parti friabili e inconsistenti prima dell’applicazione dell’impregnante Waterproof/S a pennello o a spruzzo, in due mani bagnato su bagnato e su fondo asciutto. Una volta asciutto, è stata fatta l’intonacatura con la malta deumidificante Macrocox, nello spessore minimo di 2 cm.

OTTIENI ANCHE TU QUESTO RISULTATO CON

  • Pratico, con Guida alla posa
  • Definitivo contro l’umidità di risalita
  • Completo di tutti i materiali a l’attrezzatura
  • Riutilizzabile, a tutela e rispetto dell’ambiente

VUOI APPLICARE ANCHE TU LA BARRIERA CHIMICA CONTRO UMIDITÀ DI RISALITA?

Contattaci attraverso il form e spiegaci lo stato delle murature. Ti aiuteremo a risolvere il problema definitivamente.



Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione Dati GDPR 2016/679.
Voglio rimanere aggiornato con comunicazioni commerciali tramite newsletter Peter Cox.

Top